Coats

Risparmiare acqua nelle nostre operazioni - ridurre, riutilizzare, riciclare

L'acqua è una risorsa vitale. La scarsità d'acqua è un problema pressante in diverse parti del mondo in cui operiamo. Minaccia gli ecosistemi e le comunità, e può essere un rischio materiale per aziende come la nostra che dipendono dall'acqua. In effetti, come azienda manifatturiera dipendiamo dall'acqua come risorsa e siamo molto consapevoli di usare l'acqua in modo responsabile ed efficiente.

Siamo sempre alla ricerca di alternative all'uso dell'acqua per limitare l'impatto sulle comunità locali. Lavoriamo continuamente per ridurre il nostro consumo di acqua e restituirla all'ambiente naturale dopo un trattamento adeguato. Cerchiamo anche di riciclare l'acqua che estraiamo per riutilizzarla nei nostri processi produttivi, riducendo così il carico sull'ambiente.

Complessivamente, nel 2017, abbiamo utilizzato 7,9 milioni di metri cubi di acqua per fabbricare i prodotti Coats, il che rappresenta una riduzione del 3% rispetto al 2016. Questo equivale a 112 litri per chilo di prodotto tinto nel 2017, che è il 5% in meno rispetto al 2016. Negli ultimi anni ci siamo concentrati in particolare sul nostro consumo di acqua e abbiamo incoraggiato l'uso di fonti riutilizzabili in tutte le nostre operazioni.

Acqua utilizzata per unità di produzione (litri per kg di prodotto tinto)

Chart

Progetto di riduzione dell'acqua in Vietnam

Per aiutare ad affrontare il problema della scarsità d'acqua, Coats sta lavorando duramente per ridurre il consumo di acqua nei nostri siti di produzione. I processi di tintura sono particolarmente intensivi di acqua.

Il nostro sito di Ho Chi Minh City ha ridotto continuamente il consumo di acqua negli ultimi tre anni. Nel 2014, usavano 115 litri d'acqua per chilo di filo prodotto (l/kg), ma attraverso un attento monitoraggio e investimenti intelligenti, sono scesi a 65 l/kg alla fine del 2017. Si tratta di una riduzione complessiva del 40% del consumo di acqua in questo sito.

Il sito si sta ora concentrando sulla possibilità di ulteriori riduzioni e ha investito in contatori d'acqua multipli per tracciare precisamente dove viene usata l'acqua e dove potrebbe verificarsi un uso inefficiente o uno spreco. Uno studio basato sullo zero dei processi sul sito ha identificato un requisito minimo assoluto di 23 l/kg, e l'obiettivo è di lavorare più vicino a questo.

Impianti di recupero dell'acqua e impianti Zero Liquid Discharge in India e Sri Lanka

Per diversi anni abbiamo installato sistemi di riciclaggio dell'acqua nei nostri principali stabilimenti. Questi richiedono l'uso di sistemi di osmosi inversa (RO) per ottenere un alto livello di recupero dell'acqua dall'effluente di processo. I nostri 2 impianti principali in India e il nostro impianto in Sri Lanka stanno tutti raggiungendo o sono sulla buona strada per riciclare oltre il 90% dei loro effluenti. Nel caso dei due impianti indiani, a Faridabad e Ambassamudrum, stiamo anche implementando lo Zero Liquid Discharge (ZLD), per cui l'effluente rimanente viene essiccato per facilitare lo smaltimento dei residui. Il sistema di Faridabad era operativo dall'inizio del 2017 e il sistema di Ambassamudrum è iniziato alla fine del 2017 e sarà completamente funzionale nell'aprile 2018. In queste località la ZLD è un requisito normativo.

Come risultato di questi investimenti quasi 500 milioni di litri d'acqua sono stati riciclati in India e Sri Lanka durante il 2017.

Siamo determinati a continuare a usare e conservare l'acqua in modo efficiente e continueremo a cercare altri modi per risparmiare acqua in futuro.